Loading...

Quanto dura la vita degli spermatozoi? Guida per il concepimento

spermatozoi– ”Per fare l’albero, ci vuole il seme” – così recitava una vecchia canzone di quando eravamo bambini. La lezione dovrebbero averla appresa tutti, e sapere dunque che per il concepimento è fondamentale anche la parte maschile, quella del seme appunto.

Ma quanto sopravvivono gli spermatozoi dopo l’eiaculazione? Si tratta di una domanda meno innocente e sciocca di quello che potrebbe sembrare, perché la risposta a questo quesito può cambiare radicalmente quelle che sono le dinamiche che possono portare ad un concepimento. Vediamo insieme come si comportano dopo l’eiaculazione, quanto sono in grado di sopravvivere e come si comportano anche all’interno della vagina.

All’aria

Il primo aspetto che ci sentiamo di affrontare è quello della sopravvivenza all’aria. La regola di base è una sola: finché lo sperma si mantiene umido (ovvero prima che si secchi), gli spermatozoi potrebbero rimanere vitali. Per intenderci, una mano sporca di sperma inserita poi in vagina potrebbe causare una gravidanza. Lo stesso vale per il pene che rimane sporco dopo un amplesso: nel caso in cui dovesse non seccarsi, gli spermatozoi potrebbero essere ancora vivi e dare luogo, dunque, ad una gravidanza.

Non è detto però, se il nostro obiettivo è quello di una gravidanza, che gli spermatozoi contenuti in liquido seminale non secco siano ancora vivi. Pensare di concepire con l’inserzione manuale, per intenderci, non è una grande idea.

Sui vestiti

Sui vestiti lo sperma tende a seccarsi con più rapidità, il che vuol dire che la vitalità al suo interno tende a decrescere immediatamente, fino ad arrivare a zero nell’arco di pochissimi minuti. Non ci sono preoccupazioni, dunque, collegate allo sperma che magari è rimasto sugli indumenti intimi: nell’arco di pochi minuti sarà reso completamente innocuo.

Nella vagina

Nel caso invece di eiaculazione intravaginale, le cose si fanno un po’ più complicate. Nel caso in cui fossimo infatti lontani dall’ovulazione, il pH della vagina è acido e non permette agli spermatozoi di sopravvivere più di 12 ore.

Nel caso contrario, ovvero nei giorni vicini all’ovulazione, lo sperma può sopravvivere più a lungo, superare il muco e stanziarsi nell’utero, dove può sopravvivere fino a 5 giorni. Le variabili in gioco nel caso in cui lo sperma si trovi all’interno della vagina sono molti e, nel caso in cui si voglia evitare un concepimento, si dovranno prendere altre contromisure per evitare che il concepimento abbia luogo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons