Loading...

Quanto dura normalmente il ciclo?

durata ciclo mestrualeChi sta cercando, con più o meno insistenza, un concepimento, dovrà ovviamente prestare attenzione anche a quelli che sono i cicli mestruali, vero orologio biologico per tutte le donne, in età fertile, che segna il tempo dell’ovulazione e della fertilità.

Riconoscere i tratti che si possono ritenere normali all’interno del ciclo mestruale è di fondamentale importanza per la donna per aiutarla a conoscere di più del proprio corpo.

Oggi ci occupiamo della durata del ciclo mestruale ritenuto normale, quello insomma che dovremmo aspettarci nel miglior stato di salute possibile del nostro apparato riproduttivo.

Quanto dura il ciclo?

Il sanguinamento, che poi è la fase completa del ciclo mestruale, dura dai 3 ai 7 giorni. Tendenzialmente ci sono 2 giorni di sanguinamento blando (in genere il primo e il quinto), intramezzati da tre giorni di flusso relativamente abbondante.

Possiamo affermare con assoluta certezza che nelle donne in buono stato di salute in genere il ciclo dura 4–5 giorni, mentre i casi in cui ripetutamente il ciclo si protrae per meno di 3 giorni o per più di 7 potrebbero essere avvisaglia di qualcosa che non va, del quale sarebbe sicuramente una buona idea avvisare il nostro ginecologo.

Si può prolungare/accorciare a piacimento?

No, non è possibile accorciare o allungare la durata del ciclo. L’unico orologio è quello interno del nostro corpo, che regolerà secondo le sue necessità l’andamento del ciclo.

Ogni quanto deve presentarsi?

Ogni 28 giorni, stando alla letteratura medica e all’etimologia latina del nome (che si riferisce appunto al ciclo lunare, che è di 28 giorni). Tuttavia cicli che si avvicendano ogni 26–30 giorni devono essere ritenuti più che normali e non devono destare alcun tipo di preoccupazione.

Nel caso in cui l’alternarsi di cicli a intervalli irregolari dovesse presentarsi, anche in questo caso è più che indicato consultarsi con il proprio ginecologo che, una volta individuate potenziali problematiche, interverrà nel modo che riterrà più opportuno per ripristinare una condizione di normalità.

Chi si sta dedicando al concepimento, dovrà porre un’attenzione particolare alla salute del proprio ciclo, che sarà indicatore di un’ovulazione regolare e promettente per chi sta pensando di diventare mamma.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons