Loading...

Ritardo del ciclo: spesso non c’entra con la gravidanza

ciclo ritardoL’assenza di ciclo mestruale è uno dei sintomi più evidenti del concepimento. Una volta che l’ovulo è fecondato, l’apparato riproduttivo femminile subisce delle modificazioni che nei fatti portano ad impedire l’ovulazione e dunque anche il ciclo mestruale.

Chi stia cercando di concepire un bambino, non deve però necessariamente ritenere un ritardo mestruale come segno inequivocabile dell’avvenuto concepimento.

Ci sono infatti innumerevoli altri motivi che possono portare ad un ritardo, o addirittura alla scomparsa, del ciclo mestruale, che non sono affatto collegati ad un potenziale avvenuto concepimento.

Vediamo insieme di capirne di più qualcosa insieme.

Lo stress

Ne abbiamo già parlato in un’altra guida. Il ciclo mestruale, o meglio, la sua regolarità, può essere facilmente alterata da situazioni di eccessivo stress fisico o emotivo. Si tratta nei fatti di un’eventualità piuttosto frequente, soprattutto con le vite frenetiche che siamo abituate a condurre negli ultimi tempi.

Se stiamo vivendo un periodo particolarmente stressante, è più che normale che il ciclo tardi a presentarsi. Questo purtroppo, per chi sta cercando con insistenza un bambino, non è una buona notizia.

Lo stress infatti al tempo stesso abbassa la probabilità di concepimento, motivo per il quale la scelta fatta con il proprio partner di tentare il concepimento, dovrebbe sempre essere accompagnata da una modifica del proprio stile di vita.

Ritardi inspiegabili

Il nostro utero non è necessariamente un orologio svizzero. Spesso i ritardi avvengono, senza che però ci siano motivi apparenti. Per questo motivo non sempre l’assenza del ciclo deve essere interpretata come la presenza di una gravidanza.

L’amenorrea

L’amenorrea è l’assenza di ciclo mestruale, cronica o temporanea, che colpisce le donne in età fertile. Si tratta di un problema che ha diverse origini e che è spesso indice, soprattutto nel caso i cui i cicli saltati fossero estremamente rari, di problemi a livello endocrino. Nel caso in cui il test per la gravidanza avesse dato esito negativo, l’assenza di anche un solo ciclo deve essere comunicata prontamente al proprio ginecologo.

Si tratta di problemi che andrebbero infatti affrontati con la massima prontezza dal nostro dottore, per tornare ad un ciclo fecondo e regolare che è la base sulla quale costruire i nostri tentativi di concepimento.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons