Loading...

ru486: che cos’è, come si assume, quanto costa e quando conviene

ruLa Ru486 è una pillola che permette di abortire in maniera non chirurgica, l’aborto con Ru486 è molto meno invasivo e traumatico per la donna, ma questo tipo di pratica fatica a decollare nel nostro paese.

L’aborto per la medicina è l’interruzione di una gravidanza a seguito del distacco dell’embrione o anche di un feto dall’utero. A seguito del distacco il feto viene espulso dal corpo della donna.

Esiste l’aborto spontaneo, che avviene in maniera naturale o l’aborto medico. L’aborto con Ru486 è considerato un aborto medico anche se praticamente identico a quello spontaneo.

Aborto e morale

Per quanto ci si sforzi a proteggere la vita sin dal concepimento, non ci sono prove che parlino di coscienza in fase puramente embrionale, in moltissimi casi le donne abortiscono embrioni senza nemmeno esserne al corrente.

Quindi abortire un embrione non dovrebbe esporvi a drammi morali che non siano dettati solo ed unicamente dalla vostra coscienza. Evitate di ascoltare chiunque cerchi di convincervi che siete delle assassine.

Il corpo è vostro e se la gravidanza è davvero indesiderata, sentitevi libere di abortire. Non stiamo dicendo che l’aborto vada preso alla leggera, bisognerebbe sempre evitare di rimanere incinte quando non si desidera un figlio, ma non in tutti i casi è cosí semplice.

Come avviene l’aborto con l’Ru486 e quanto costa?

I costi di degenza e pillola variano da regione in regione, una stima approssimativa è pari ad una spesa che si aggira intorno ai 700 euro.

L’aborto con Ru486 avviene tramite la somministrazione di due pillole che causano l’interruzione della gravidanza influendo prima sul progesterone (l’azione sul progesterone è il responsabile principale dell’interruzione della gravidanza) e poi sull’adesione dell’embione all’utero.

Una volta assunti i due farmaci, l’embrione si stacca dall’utero e viene espulso. L’embrione è cosí piccolo che quando viene espulso è quasi impossibile distinguerlo dal normale sangue mestruale o da un qualsiasi coagulo di sangue.

In alcuni casi l’assunzione di Ru486 può causare qualche piccolo dolore addominale assolutamente normale. Comunque sarete seguite da uno staff medico per tutto il percorso.

Non preoccupatevi troppo e per qualsiasi dubbio chiedete aiuto al vostro medico e ginecologo. Cercate di vivere la condizione con serenità e di non sentirvi in colpa.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons