Loading...

Salmonella in Gravidanza: sintomi, cause e rimedi

salmonellaLa salmonella è una delle infezioni di tipo alimentare più comuni, sia prima che durante che dopo la gravidanza. Si tratta di una patologia da prendere estremamente sul serio e che potrebbe pregiudicare la salute e il buon esito della gestazione.

In questo articolo vi parleremo di quelli che sono i sintomi, le cause e soprattutto le possibili cure per una patologia che va presa estremamente sul serio durante la gestazione.

Il rischio di contagio aumenta durante le gravidanza

Durante la gravidanza le donne sono a rischio maggiore di contagio da salmonellosi, in quanto il loro sistema immunitario tende a diminuire l’intensità alla quale lavora, rendendo purtroppo la vita più facile a batteri, virus e agenti patogeni di altro tipo.

La zoonosi però si può contrarre dunque più facilmente durante la gravidanza, un problema che dovrebbe farci prendere con la massima cautela e attenzione quelli che sono i fattori di rischio che possono portare a questa particolare patologia.

Come si contrae?

La salmonellosi si può contrarre sia per contatto diretto con gli animali che ne sono infetti, sia attraverso alimenti contaminati. Questi possono venire in contatto con l’agente patogeno in genere in scarse condizioni igieniche, che non solo riguardano il luogo dove si serve l’alimento, ma più specificatamente, dove viene lavorato.

Anche l’interruzione della catena del freddo, durante il trasporto, può causare la presenza di salmonellosi negli alimenti.

Per questo motivo in genere si chiede alle donne di avere la massima cautela nei comportamenti che vengono tenuti, a livello di alimentazione, durante tutta la gestazione.

Da quali alimenti si può contrarre?

Gli alimenti dai quali si può contrarre la salmonellosi sono piuttosto tipici:

  • Uova non cotte;
  • Latte e derivati non cotti;
  • Carne di suino, bovino o pollo;
  • Salse crude (vedi maionese);
  • Dolci crudi (vedi tiramisù);
  • Frutti di mare, sia crudi che cotti non adeguatamente.

I sintomi della salmonella

I sintomi della salmonella riguardano in genere l’apparato gastro-intestinale. Tra questi abbiamo:

  • Sensazione persistente di nausea;
  • Vomito;
  • Dolori e crampi addominali;
  • Diarrea, spesso con presenza di sangue;
  • Febbre alta;
  • Mal di testa;
  • Cefalea.

Si tratta di sintomi che vengono però condivisi da quelle che sono altre patologie a carico dell’apparato digerente.

Come si cura?

Spesso, anche durante la gravidanza, la salmonellosi non ha bisogno di alcun tipo di cura. Può essere infatti superata senza l’aiuto di alcun tipo di farmaco.

Si cerca in genere di tenere sotto controllo i sintomi e i loro effetti: si ricorre a Tachipirina per abbassare i sintomi e all’acqua per per evitare la disidratazione che potrebbe essere causata da diarrea e vomito persistenti.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons