Loading...

Samper: si può assumere in gravidanza?

samper gravidanzaSi può prendere il Samper durante la gravidanza o ci sono dei rischi per il piccolo? Si può prendere Samper durante il delicato periodo dell’allattamento oppure no? Cosa bisogna fare se si assume Samper per sbaglio?

Se anche tu hai tutti questi dubbi e stai cercando delle risposte, allora stai leggendo l’articolo che fa al caso tuo. Infatti oggi vedremo insieme se questo farmaco è sicuro per le donne incinte e durante il periodo dell’allattamento.

Si può prendere Samper durante la gravidanza?

Il principio attivo del Samper è la Ciprofloxacina, una sostanza utile per il trattamento di diversi tipi di stati infettivi, soprattutto quelli che interessano l’apparato uro-genitale.

Per capire se il Samper è adatto durante la gestazione, è il caso di ricordare gli esperimenti che sono stati condotti con il suo principio attivo su alcuni animali.

Gli animali che venivano esposti ai chinoloni nel periodo prenatale, o comunque in età precoce, hanno riportato degli effetti sulla cartilagine in via di sviluppo.

Proprio per questo motivo, anche se sulle donne in gravidanza il farmaco non ha riportato effetti teratogeni o un certo grado di tossicità per il piccolo, i medici continuano a sconsigliare di assumere il Samper in questo periodo così delicato, a meno che il farmaco non sia strettamente necessario.

Si può prendere Samper durante l’allattamento?

Il principio attivo del Samper, ossia la Ciprofloxacina, se viene assunta durante il periodo dell’allattamento, viene escreta nel latte della madre e, quindi, ingerita dal piccolo.

In questo modo possono presentarsi gli stessi rischi alla cartilagine immatura di cui abbiamo parlato in precedenza. Motivo per cui anche durante l’allattamento si sconsiglia l’assunzione del Samper.

Ho preso Samper per sbaglio: che cosa devo fare?

Se per sbaglio hai assunto questo medicinale durante la gravidanza, o durante il periodo di allattamento, senza conoscerne i rischi, sarebbe opportuno contattare il medico. Solo il tuo medico, infatti, sarà in grado di dirti cosa fare.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons