Loading...

Sangue dal naso: come bloccarlo nel bambino?

sangue nasoPer ”epistassi” si intende un’emorragia che fuoriesce dalle cavità nasali, conosciuta semplicemente come ”sangue dal naso”. Il naso è molto vascolarizzato e i vasi sono molto delicati, per questo un’epistassi è un problema molto comune. Nei bambini il sangue dal naso può dipendere semplicemente dal bimbo che si mette le dita nel naso o che vi infila oggettini.

Per questo bisogna stare sempre molto attenti a cosa combinino i bambini. In altri casi l’epistassi può essere provocata da malattie infettive, come:

  • Influenza;
  • Rosolia;
  • Scarlattina.

Epistassi nel bambino
: cosa fare?

Le dita nel naso possono causare danni alle mucose e portare ad una emorragia. Anche un trauma può causare un’epistassi e causare addirittura una frattura del setto. In questo caso l’emorragia sarà abbondante e violenta. Nei casi peggiori potrebbe verificarsi anche una frattura alle orbite.

Quando nel bimbo si verifica un’emorragia dal naso, evitate assolutamente di agitarvi o di farlo agitare. Lo stress aumenta il sanguinamento e rende difficoltoso il soccorso. Cercate di pulire delicatamente il naso del bimbo facendoglielo soffiare, in questo modo eliminerete il sangue all’interno e i piccoli coaguli.

In seguito serrate le narici del bimbo tra il pollice e l’indice per qualche minuto. Spesso questo piccolo accorgimento basta a fermare l’emorragia. Nei casi più gravi potete fare ben poco, per i quali è necessario l’intervento di un medico. In alcuni casi applicare anche un po’ di ghiaccio dietro la nuca aiuta l’emorragia ad arrestarsi. Ricordate di non far mai sollevare la testa in alto al bambino, perché in questo modo gli farete solo ingoiare il sangue e rischierete di fargli occludere le vie respiratorie.

Consigli contro l’epistassi

In questo paragrafo raccogliamo tutti i consigli utili per arrestare l’emorragia dal naso:

  • Non fate reclinare la testa al bambino;
  • Siate calmi e tranquillizzate il bambino;
  • Fatelo rimanere in piedi o seduto su una sedia;
  • Pulite il naso delicatamente;
  • Stringete le narici;
  • Applicate ghiaccio dietro la nuca;
  • Non lasciate mai il bambino da solo;
  • Cercate di insegnargli come comportarsi in caso gli accada a scuola o quando è solo.

Come abbiamo detto, in casi gravi è necessario l’aiuto di un medico. Talvolta potrebbe essere necessaria una cauterizzazione dei vasi. In alcuni casi il bimbo non fa nulla per provocare l’epistassi e potrebbe semplicemente avere i vasi sanguigni troppo fragili.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons