Loading...

Sangue dal naso del neonato: cause e rimedi

sangue dal naso neonatoIl sangue, anche quando non sia dovuto a problemi di carattere grave o urgente, è sempre in grado di impressionare, soprattutto mamma e papà di un piccolo che non ha che pochissimi mesi di età. Per questo motivo oggi ci occupiamo di un problema, molto frequente, che colpisce i neonati, ovvero il sangue dal naso.

Nonostante si tratti di un problema molto comune, è anche uno di quelli che causa il più alto grado di preoccupazioni. Vediamo quali sono le cause più comuni e, cosa forse più importante, quali sono i rimedi sia per fermarlo, sia invece per prevenire che succeda di nuovo.

Il naso e i suoi capillari sono molto delicati

Il problema è in realtà di carattere “biologico”, se così vogliamo dire. Siamo davanti infatti ad una condizione che il più delle volte, per non dire sempre, è riconducibile a quelli che sono dei problemi di fragilità dei capillari. I capillari del bambino, ancora non formati a dovere, possono rompersi e dare il via all’epistassi (questo il nome medico del fenomeno che riguarda il sangue dal naso) senza che ci siano eccessivi trami, botte o altri eventi violenti di questo tipo. A volte basta anche soffiare il naso troppo forte, oppure che il nostro neonato si sfregi la superficie con troppa energia per avere problemi di sanguinamento dal naso.

Cosa fare in caso di sangue dal naso?

In caso di sangue dal naso portiamo il nostro neonato, con la dovuta calma, in bagno, per poi fargli poggiare le manine sul lavabo. Facciamogli piegare il capo in avanti e facciamogli soffiare, molto delicatamente il naso, al fine di eliminare quelli che possono essere i coaguli di sangue che si sono formati.

Successivamente, applichiamo una borsa di ghiaccio sulla fronte, al fine di rallentare un minimo il flusso di sangue verso il naso. Una volta messi in pratica questi rimedi, il sangue dovrebbe arrestarsi.

C’è modo di prevenire il sangue dal naso?

No, purtroppo non vi è modo di prevenire il sangue dal naso, dato che si tratta di un problema che è esclusivamente riconducibile a quella che è la fragilità strutturale del naso del neonato. Dovremo dunque semplicemente aspettare la crescita del nostro piccolo, anche se fino ai 14 anni gli episodi di epistassi saranno comunque comuni.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons