Loading...

Sanguinamento dopo rapporto: che fare?

Dopo i rapporti sessuali si possono notare in alcuni casi delle piccole perdite di sangue. Possono essere causate da piccoli traumi innocui dovuti al rapporto sessuale o da problematiche più serie da valutare con il proprio medico.

Nella nostra breve guida di oggi cercheremo di capire di cosa si tratta e come fare per curare le perdite dopo i rapporti sessuali. Vediamo di conoscere meglio le perdite dopo i rapporti.

Sanguinamento dopo i rapporti: cos’è

Quali sono le cause del sanguinamento dopo un rapporto sessuale? Quando è occasionale e quando invece bisogna preoccuparsi in caso di perdite? Le perdite di sangue dopo un rapporto sessuale spesso mettono in allarme, ma non sempre bisogna preoccuparsi.

Se l’attività è stata particolarmente intensa, potrebbero esserci dei piccoli traumi che andranno a guarire da soli, se invece si sta aspettando il ciclo mestruale potrebbe essere che l’attività ha solo smosso delle perdite già presenti all’interno.

In questi casi non c’è da preoccuparsi, ma non bisogna nemmeno abbassare la guardia se non si è sicure che si tratti di perdite occasionali. Spesso la fonte del sanguinamento è la cervice uterina che, a causa di una cattiva lubrificazione o di un attrito troppo forte, può causare una perdita di sangue.

Anche se il collo dell’utero è infiammato o interessato da qualche patologia si possono verificare delle perdite ematiche. Se le perdite sono associate a dolore durante i rapporti sessuali, le perdite potrebbero essere causate da un polipo.

Nella maggior parte dei casi il sanguinamento dopo un rapporto sessuale è del tutto innocuo e non richiede alcun tipo di azione medica, ma se non sei certa del tuo stato di salute è meglio che tu ti rivolga ad un medico o ad un ginecologo.

Tra le possibili cause delle perdite ematiche dopo il sesso, troviamo:

  • Mestruazioni inattese;
  • Spotting;
  • Displasia cervicale;
  • Polipi;
  • Fibromi;
  • Secchezza vaginale;
  • Infiammazioni;
  • Infezioni;
  • Iperplasia dell’endometrio;
  • Atrofia vaginale.

Solo una visita ginecologica può dare il responso definitivo della causa della perdita di sangue dopo il rapporto sessuale. Ricorda che la nostra guida è a scopo informativo e che non sostituisce il parere del medico o del ginecologo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons