Loading...

Secchezza vaginale: come affrontarla

secchezza vaginaleTra i disturbi che possono colpire sempre più frequentemente il corpo di una donna e, più precisamente, il suo apparato genitale, abbiamo sicuramente la secchezza vaginale che, spesso, può anche indicare la presenza di altri problemi.

Come facciamo a capire se siamo affette dalla secchezza vaginale? Quali sono le cause più comuni della secchezza vaginale? Cosa possiamo fare per alleviare la secchezza vaginale? Bisogna chiamare il medico?

Oggi risponderemo insieme a tutte queste domande.

Come facciamo a capire se siamo affette da secchezza vaginale?

Per capire se siamo affette da secchezza vaginale, così come accade per tante altre condizioni, dobbiamo riconoscerne il quadro sintomatologico che, solitamente, si manifesta nei seguenti modi:

  • Dolore durante un rapporto sessuale;
  • Prurito;
  • Avere la sensazione di dover urinare in continuazione;
  • Bruciore.

Quali sono le cause più comuni della secchezza vaginale?

La secchezza vaginale può essere causata da diversi fattori, sia interni che esterni. Alla base del problema c’è sicuramente una diminuzione del livello degli estrogeni, ad esempio durante il periodo di menopausa, ma anche durante la gravidanza.

Tra le principali cause della secchezza vaginale, cioè tra i principali fattori che possono provocare la diminuzione degli estrogeni, abbiamo:

  • L’assunzione di alcuni medicinali, come quelli per il trattamento del tumore al seno o anche le terapie antinfluenzali;
  • Il fumo delle sigarette;
  • La menopausa;
  • La premenopausa;
  • L’allattamento al seno;
  • La gravidanza;
  • La menopausa;
  • L’utilizzo di alcune tipologie di lavande vaginali.

La secchezza vaginale può essere anche una diretta conseguenza del nostro stato emotivo, ad esempio se ci troviamo in situazioni particolarmente stressanti. Andiamo adesso a vedere come bisogna comportarsi.

Cosa bisogna fare in caso di secchezza vaginale?

Per risolvere il problema della secchezza vaginale, possiamo utilizzare una lunga serie di rimedi, tra cui anche quelli naturali. Tutti questi rimedi hanno il comune obiettivo di favorire l’aumento degli estrogeni nel sangue.

Generalmente si preferisce un trattamento topico, basato ad esempio sull’utilizzo di pomate ed altri prodotti che vanno applicati direttamente nella zona di interesse e servono proprio per alleviare la secchezza.

Tuttavia, visto che si tratta sempre di un problema che riguarda il nostro organismo, in caso di secchezza vaginale sarebbe opportuno chiedere un consiglio al proprio medico così da risolvere la situazione al meglio.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons