Loading...

Seno in Gravidanza: come cambia? Una guida completa

gravidanza seno cambiamentiLa gravidanza è periodo di grandissimi cambiamenti ormonali e questi finiscono per coinvolgere anche il seno, parte del nostro corpo particolarmente sensibile alla variazione dei livelli di ormoni.

È dunque normalissimo andare incontro a cambiamenti che riguardano il nostro seno, la sua consistenza e la sua sensibilità. Vediamo insieme quali sono i più comuni e quali sono quelli ritenuti normali e che dunque non dovrebbero causarci preoccupazioni.

Sensazione di dolore e di morbidezza

I cambiamenti ormonali tipici della gravidanza causano un aumento del flusso sanguigno e soprattutto, cosa più importante, un cambiamento nei tessuti del seno.

I vostri seni potrebbero cominciare a sentirsi:

  • Gonfi, come se il nostro seno fosse in costante “tiro”, come se la pelle non bastasse a contenerlo;
  • Doloranti, basta infatti un minimo contatto per causare un dolore piuttosto avvertibile;
  • Pizzicore lungo tutto l’arco del seno;
  • Estrema sensibilità al tocco, che può sia amplificare il dolore sia trasformare i nostri seni in una zona decisamente erogena.

Tutti questi cambiamenti ricordano molto da vicino quelli che coinvolgono i nostri seni durante il ciclo mestruale, con la differenza però che in questo caso gli effetti risultano essere molto amplificati.

Gli altri cambiamenti tipici del seno durante la gravidanza

Ci sono altri cambiamenti tipici della gravidanza, che elenchiamo di seguito:

  • Crescita del seno: a partire dalla sesta settimana le mammelle potrebbero cominciare a crescere di volume. Verso il periodo finale della gestazione potremmo ritrovarci con anche due misure in più, sia in circonferenza che in coppa.
  • Cambiamento del colore delle vene e dei tessuti: le vene potrebbero farsi più visibili e i nostri capezzoli potrebbero diventare più grandi e più scuri.Dopo i primi mesi anche le areole potrebbero diventare più grandi e più scure.
  • Rigonfiamenti sull’areola: sull’areola potrebbero comparire dei piccoli rigonfiamenti, che sembrano dei brufoli sotto pelle.
  • Il colostro potrebbe cominciare a fare la sua comparsa dal terzo mese in avanti. Si tratta di una sostanza di colore giallastro, che è collegata alla futura produzione di latte. Anche in questo caso, nessuna paura.

Come limitare i dolori al seno durante la gravidanza?

Durante la gravidanza possiamo limitare i dolori al seno ricorrendo a speciali reggiseni, ormai facilmente reperibili in ogni negozio dedicato alla maternità: ci sono reggiseni da maternità, reggiseni da riposo notturno e anche quelli da esercizio, che saranno fondamentali per queste tre diverse fasi della nostra giornata.

Per il resto c’è purtroppo poco da fare, nel senso che siamo davanti a cambiamenti ormonali e fisici del tutto normali e che dunque non possono essere contrastati.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons