Loading...

Si può bere il kefir durante la gravidanza?

kefirIl kefir è un prodotto naturale al 100% dalle straordinarie proprietà organolettiche, particolarmente indicato per persone anziane e bambini che ha trovato largo uso anche nell’ambiente delle future mamme.

Che cos’è il kefir?

Prima di parlarvi dei benefici che il kefir può apportare all’organismo delle donne in gravidanza, facciamo un breve excursus per capire bene di cosa si tratta.

Il Kefir è una bevanda fermentata ottenuta dal latte (mucca, capra o pecora in base ai propri gusti personali) che contiene batteri (probiotici) e lieviti che gli conferiscono innumerevoli proprietà benefiche.

 Una donna incinta può bere kefir?

Trattandosi di una bevanda naturale al cento per cento, il kefir non ha nessuna conseguenza negativa sul corpo di una donna gravida, né sul bambino che porta in grembo. Anzi, può avere molti benefici.

Tra le proprietà benefiche del kefir ricordiamo soprattutto quelle che vanno a coinvolgere il nostro sistema digerente, tra cui:

  • Inibisce e impedisce la crescita dei batteri infettivi nel nostro intestino;
  • Stimola il nostro sistema immunitario;
  • Favorisce la produzione di enzimi;
  • Tiene sotto controllo il peso corporeo;
  • Allevia il senso di nausea della futura mamma;
  • Migliora la risposta allo stress;
  • Favorisce il funzionamento di tutti i processi intestinali;
  • Aiuta a prevenire le infezioni;
  • Non apporta alcun effetto collaterale indesiderato.

Qualsiasi gestante, quindi, otterrebbe grandi benefici con l’assunzione di kefir durante il periodo prenatale, e vale lo stesso anche per il bambino in arrivo. E’ sempre buon uso, tuttavia, chiedere ulteriore conferma al proprio ginecologo.

Come possiamo procurarci il kefir?

Il kefir è facilmente reperibile, anche se la via più comoda ed economica di tutte è senza dubbio l’autoproduzione.

Tutto quello di cui abbiamo bisogno è:

  • Latte;
  • Grano kefir.

Una volta che ci siamo procurati gli ingredienti, basta unirli in una ciotola e aspettare che la fermentazione faccia il suo dovere. Di solito il kefir impiega dalle 12 alle 24 ore per fermentare. Ci accorgeremo che il kefir è pronto quando il grano coagulerà.

Il prodotto può essere consumato come se fosse una qualsiasi altra bevanda, anche se è facile trovare tantissime ricette su Internet, basta solo ricordare che non lo si può conservare in frigorifero per oltre tre settimane.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons