Loading...

Si può bere la Red Bull durante la gravidanza?

redbull gravidanzaDurante la gravidanza, la vita di una donna, oltre ad affrontare innumerevoli gioie e dolori, è condizionata dalle cosiddette “voglie”: voglia di fragole in inverno, voglia di formaggio, di mirtilli e chi più ne ha, più ne metta.

Ma cosa succede se una gestante ha voglia di un energy-drink come la red bull? Che effetti può avere sul bambino tale bevanda? Andiamo a vedere in modo dettagliato se si può bere oppure no la red bull durante la gravidanza e quali sono le eventuali conseguenze.

Energy drink e gravidanza

Può capitare che una donna incinta si senta stanca, spossata dal fardello che è costretta a portare per un periodo così lungo, e per ripristinare le proprie forze decida di bere un energy drink come la red bull. 

E’ intuibile che il consumo di red bull non è consigliato per le donne gravide, soprattutto per i seguenti motivi:

  • Presenza di Taurina (una sostanza eccitante simile alla caffeina, anch’essa sconsigliata in gravidanza);
  • Provoca ipertensione;
  • Causa tachicardia;
  • Sovraeccitazione.

In ogni caso, al di là di una situazione come quella di una donna incinta, l’uso eccessivo e prolungato di red bull è sconsigliato per qualsiasi individuo.

La pressione durante la gravidanza

Uno dei problemi più frequenti della gravidanza riguarda la pressione sanguigna della donna incinta, la quale tenderà ad avere quasi sempre la pressione bassa, ma è indispensabile monitorare la pressione alta, in quanto costituirebbe un problema sia per la madre che per il bambino.

Come dice lo stesso nome, un energy drink come la red bull, punta ad “energizzare” l’organismo dell’individuo che ne fa uso, procurando anche un forte aumento della pressione arteriosa. Nel caso di una donna gravida questo problema è da evitare assolutamente.

L’ipertensione gestazionale va tenuta costantemente sotto controllo perché potrebbe sfociare in una preeclampsia (o gestosi), ossia una sindrome vera e propria che potrebbe complicarsi notevolmente e, nei casi più gravi, potrebbe addirittura provocare la morte materna per convulsioni.

Sconsigliamo vivamente a qualsiasi donna in stato interessante di assumere questa bevanda, così come le bevande eccitanti in generale (ad esempio coca cola o caffè).

Se dovesse capitare che, per errore o per mancanza di conoscenza delle conseguenze, una donna incinta dovesse bere una bevanda energizzate, è consigliabile consultare il ginecologo, il quale prescriverà le giuste analisi per verificare che sia tutto apposto.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons