Loading...

Si può usare Arnica in Gravidanza? La guida completa

ArnicaL’arnica è un’erba officinale ricca di proprietà benefiche che si può trovare soprattutto in montagna. Si tratta di un fiore bellissimo che somiglia molto alla margherita ma che, al contrario di questa, può portare molti benefici al nostro organismo.

Ma una donna in dolce attesa può giovare dei vantaggi di questa pianta? Ci sono dei rischi? Oggi parleremo proprio di questo, cercando di eliminare qualsiasi dubbio a riguardo. Ricorda, però, che è sempre meglio chiedere un parere al proprio medico o al proprio ginecologo.

Che cos’è l’arnica? A che cosa serve?

Gli amanti dei prodotti erboristici e delle piante officinali in generale, sapranno sicuramente di cosa stiamo parlando quando nominiamo l’Arnica, una pianta famosissima per le sue molteplici proprietà terapeutiche.

Questa pianta tipica delle regioni montuose, infatti, viene spesso utilizzata per il trattamento di diverse condizioni, tra cui quelle citate in seguito:

  • Vomito;
  • Ustioni e ferite;
  • Infezioni;
  • Emorroidi;
  • Nausea;
  • Dolori muscolari;
  • Artrosi;
  • Stato di spavento e confusione.

E’ possibile trovare l’Arnica sotto forma di unguento o pomata presso qualsiasi erboristeria e/o in farmacia, a dei prezzi piuttosto contenuti. Inoltre anche le radici di questa pianta possono avere degli effetti benefici sul nostro corpo, ma vediamo cosa succede nel caso di una gravidanza.

Si può usare l’Arnica durante la gravidanza?

Come già saprai la gravidanza è un periodo molto delicato per una donna ed è opportuno informarsi adeguatamente prima di assumere qualsiasi tipo di farmaco o di ricorrere ad un rimedio naturale. 

Nel caso dell’Arnica i medici sconsigliano di utilizzarla durante i nove mesi della gestazione in quanto potrebbe indurre un parto prematuro. Infatti, proprio per le sue proprietà naturali, riuscirebbe ad indurre delle contrazioni intrauterine.

Inoltre, l’Arnica sarebbe in grado di apportare delle alterazioni cromosomiche al bambino, producendo degli effetti dannosi proprio sullo sviluppo del feto.

D’altro canto, però, se viene utilizzata con parsimonia, e nel periodo giusto della gravidanza, l’Arnica potrebbe rappresentare un aiuto vero e proprio per il concepimento, aiutando la futura mamma a rilassarsi e facilitando la dilatazione del collo dell’utero durante il parto.

In ogni caso, ti consigliamo vivamente di chiedere un parere al tuo medico prima di utilizzare l’Arnica in quanto, come puoi vedere, questa pianta può sia peggiorare la situazione che essere di grande aiuto nel momento del concepimento.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons