Loading...

Sindrome feto alcolica: la guida completa

sindrome feto alcolicaLa sindrome alcolico fetale è una patologia molto grave causata dal consumo di alcolici durante il periodo della gravidanza. Le donne hanno un minor contenuto di acqua nel corpo rispetto agli uomini, per questo l’alcol è più nocivo per il sesso femminile che per quello maschile.

Nel caso in cui la donna sia anche incinta, i danni dovuti all’alcol si moltiplicano sia per la mamma che per il bambino. Se una donna in stato interessante beve alcolici, questi arrivano direttamente nel sangue del feto attraversando la placenta.

L’organismo del piccolo non può metabolizzare l’alcol e ne subisce direttamente tutti gli effetti negativi.

Rischi

Se siete donne sessualmente attive, non usate precauzioni e bevete alcolici, potreste andare incontro ad una gravidanza che esponga alla sindrome del feto alcolica.

Il bambino potrebbe avere numerosi problemi, tra cui:

  • Deficit intellettivi;
  • Deficit cognitivi;
  • Deficit psicosociali;
  • Dismorfologie facciali;
  • Ritardi nella crescita;
  • Sviluppo del cranio anormale.

Sintomi nel bambino

I bambini con la sindrome del feto alcolica possono avere:

  • Fessure degli occhi molto strette;
  • Strabismo;
  • Naso dalla forma anormale;
  • Fronte lunga e molto stretta;
  • Ipoplasia di mascella e mandibola;
  • Varie anomalie agli occhi;
  • Minori capacità visive;
  • Ritardo nella crescita ossea fino all’adolescenza;
  • Microcefalia;
  • Malformazioni cardiache;
  • Problemi di udito;
  • Disfunzioni del sistema nervoso.

Altri sintomi relativi alla sindrome possono manifestarsi nella psiche del bambino. Il piccolo potrebbe soffrire di:

  • Disturbi del sonno;
  • Ritardi nello sviluppo mentale e intellettivo;
  • Disturbi dell’attenzione;
  • Disturbi della memoria;
  • Iperattività.

Diagnosi, prevenzione e cura

La diagnosi si ottiene a seguito di un controllo fisico e di un controllo psicologico del piccolo. Spesso si pensa ad altri tipi di patologie e la sindrome non viene riconosciuta, se non nella tarda infanzia.

I bambini con la sindrome possono essere aiutati nello sviluppo, ma solo se la malattia viene diagnosticata e opportunamente curata. Bisogna che i genitori affidino il bambino anche alle cure di:

  • Psicologi;
  • Logopedisti;
  • Neuropsicologi.

Questi medici possono arginare i danni dovuti alla sindrome e aiutare il bimbo a crescere nella maniera più normale possibile. In alcuni casi la diagnosi prenatale può fare la differenza. Si possono individuare ritardi nella crescita anche con un’ecografia.

L’unico modo per prevenire totalmente la sindrome feto alcolica è non assumere alcol durante la gravidanza. La cura per la sindrome non esiste.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons