Loading...

Sindrome morte improvvisa del lattante: cause, sintomi e cura

sidsLa sindrome da morte improvvisa del lattante, meglio conosciuta come SIDS, è un decesso improvviso di un neonato che abbia meno di un anno. La sindrome da morte improvvisa del lattante è conosciuta anche con il terribile nome di morte in culla.

Spesso accade che i bimbi muoiano improvvisamente in culla, ma la culla non ha alcuna responsabilità. La maggior parte dei bimbi che muoiono di SIDS muore tra i due e i quattro mesi di vita.

Cause e cura

Le cause della morte improvvisa di un infante sono svariate, ma spesso i bimbi muoiono soffocati. Per questo i medici consigliano di far dormire i piccoli a pancia in su per abbassare il rischio di soffocamento.

Per evitare che il bimbo muoia soffocato bisogna:

  • Far dormire il piccolo supino;
  • Evitare di farlo addormentare su cuscini o trapunte;
  • Preferire superfici appositamente certificate per il sonno dei neonati;
  • Evitare di esporre il piccolo al fumo;
  • Non far dormire il piccolo nel vostro letto;
  • Non coprirlo troppo durante il riposo.

Non c’è una vera e propria cura, la causa è accidentale e per evitare la morte improvvisa del piccolo bisognerebbe semplicemente fare attenzione soprattutto al modo in cui il bimbo si addormenta e dove.

Sintomi

Non c’è una vera e propria sintomatologia, la morte improvvisa in genere è asintomatica perché spesso compare nel sonno. Molte volte i genitori non si sono accorti della sofferenza respiratoria del piccolo che avrebbe poi portato alla morte.

Non è possibile capire se il piccolo avrà la sindrome della morte improvvisa del lattante. Bisogna anche stare molto attenti a non far mangiare troppo il piccolo per evitare che soffochi a causa del rigurgito.

Fate attenzione alle vie aeree del bimbo: se vi sembrano ostruite, cercate di liberarle o chiamate subito il vostro medico o il pronto soccorso. Per qualsiasi dubbio sulla salute del vostro bambino, consultate il vostro medico pediatra.

Non fatevi però prendere dall’ansia, non tutti i bimbi soffrono di questa sindrome e non fossilizzatevi con il pensiero che possa accadere proprio a voi. Fate attenzione al vostro piccolo e vedrete che tutto andrà bene.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons