Loading...

Smartphone: una bomba di batteri

Magari sei abituato ad utilizzare il tuo smartphone ogni giorno senza pensare che possa essere veicolo di batteri e di sporcizia di ogni genere.

Dare uno smartphone in mano ad un bambino significa, quindi, sottoporlo ad un maggior rischio di salute, soprattutto se è nella fase in cui mette in bocca di tutto.

Perché lo smartphone veicola batteri e sporcizia? Lo vediamo assieme nella nostra guida di oggi.

Batteri e sporco che non vedi

Siamo sicuri che anche tu porti il tuo smartphone praticamente ovunque, magari anche al bagno o nei bagni pubblici. Lo posi ovunque, anche su sporco che non vedi e lo tocchi con le mani sporche di chissà che cosa.

Tutto quello che tocchi tu, tutti i batteri con cui le tue mani vengono a contatto, finiscono sul tuo smartphone. Solo che tu puoi lavare le tue mani, mentre sullo smartphone i batteri continuano a proliferare.

Immagina questo tripudio di sporcizia che… finisce in mano al tuo bambino o addirittura in bocca. Gli smartphone sono sporchi quasi se non più delle maniglie dei bagni, metteresti una cosa del genere nella bocca del tuo bambino?

Immaginiamo di no. Su uno smartphone ci sono anche i batteri di escherichia coli (sì, quelli che si trovano negli escrementi), che sono tra le principali cause di infezioni e di svariati pericoli per la salute.

Meglio quindi non far usare lo smartphone ai bambini, soprattutto quando sono nel periodo in cui esplorano tutto con la loro bocca. Evita di far toccare il tuo telefono al bambino, non concederglielo mai prima dei due anni e di certo evitalo lo stesso anche dopo.

Meglio sentire pianti e capricci che rischiare danni più seri alla salute. Inoltre usare lo smartphone non fa bene ai bambini, anche guardare video e usare giochini non gli fa bene, perché stimola in modo eccessivo il suo cervello.

Non si tratta solo di batteri, ma anche di rischi di altro genere. Per non sbagliare, meglio evitare di far usare lo smartphone ai bambini piccoli.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons