Loading...

Sodio alto in gravidanza: cause, sintomi e cura

sodio-alimentiDurante la gravidanza è indispensabile che la gestante si sottoponga periodicamente alle analisi del sangue per monitorare il suo stato di salute, ma soprattutto per andare ad indagare sull’eventuale presenza di rischi per lei e per il bambino che porta in grembo.

Tra i parametri da valutare abbiamo anche il sodio, una sostanza molto importante per il corretto funzionamento cellulare e per la regolazione dei liquidi che si trovano nel sangue. Nei prossimi paragrafi andremo a vedere quali sono i rischi che comportano alti livelli di sodio nella gestante.

Perché è importante controllare il sodio durante la gravidanza?

La sodiemia, ossia la valutazione dei livelli di sodio, è molto importante durante il periodo di gestazione perché, insieme ad altri test, ci permette di “tenere a bada” i seguenti rischi:

  • Malattia di Cushing;
  • Compromissione dei reni;
  • Disidratazione;
  • Ipertensione gravidica.

Per valutare i livelli di questo parametro si ricorre ad un prelievo ematico. Generalmente si ritiene che i seguenti sono i valori normali per il livello di sodio in una donna in dolce attesa:

  • 135-146 mEq/l

Gravidanza ed alti valori di sodio

Di solito una donna incinta è soggetta a carenze di sodio, in quanto il feto ne assimila buona parte per favorire il proprio metabolismo. Tuttavia può capitare che la gestante riporti alti livelli dello stesso e correrebbe i rischi che abbiamo citato nel paragrafo precedente.

Di seguito parleremo di come dovrebbe comportarsi una futura mamma nel caso in cui dovesse riscontrare alti valori di sodio, ma si consiglia di consultare il proprio ginecologo e seguire le sue indicazioni.

Come possiamo ristabilire un livello normale del sodio?

La pressione alta che deriva da un aumento dei livelli del sodio potrebbe essere molto pericolosa sia per la futura mamma che per il bambino che porta in grembo. Per questo motivo potrebbe essere necessario seguire una dieta povera di sodio.

Per dieta povera di sodio si intende evitare i cibi in scatola (spesso ad alto contenuto di sodio per fini conservativi), e soprattutto diminuire notevolmente l’aggiunta del sale ai pasti.

In generale una dieta povera di sodio farebbe bene a chiunque in quanto si aggirerebbe la maggior parte dei problemi di pressione alta e di natura cardiaca.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons