Loading...

Sono incinta: e adesso… cosa devo fare?

gravidanzaApprendere di essere incinta può essere una grande gioia, anche se si tratta al tempo stesso di una notizia che deve essere per forza di cose anche il momento di inizio di un cambiamento nelle nostre abitudini, nell’attenzione che abbiamo per il nostro corpo e, cosa più importante, per il feto che si sta sviluppando all’interno del nostro grembo.

Se il panico potrebbe essere comunque padrone dei primi momenti dopo la scoperta, non è detto che non possa lasciare spazio ad una seria programmazione dei prossimi 9 mesi della nostra vita. Per questo motivo vi invitiamo a leggere quello che è il nostro articolo dedicato al che fare subito dopo aver appreso dell’inizio della nostra gravidanza.

I test

Innanzitutto è necessario, dopo che il test usa e getta abbia mostrato la presenza di una possibile gravidanza, confermarla attraverso le analisi del sangue. Si vanno a controllare infatti le Beta, delle speciali sostanze che sono presenti solo ed esclusivamente a gravidanza in corso, e dunque conferma certa dell’avvenuta gravidanza.

La visita dal ginecologo

Il ginecologo è il dottore che si occuperà del nostro stato di salute (e di quello del feto) durante la gravidanza. Dopo che è stato confermato il concepimento, sarà proprio a lui che dovremo rivolgerci.

Scegliamo uno che ci possa far sentire tranquille e che sia il più possibile vicino a casa nostra. Potrebbe infatti essere necessario, a volte, dover ricorrere all’aiuto del nostro dottore entro poche ore. Meglio averlo, dunque, a portata di mano.

I controlli delle prime settimane

Durante le prime settimane si svolgeranno test del sangue ripetuti, per controllare che i livelli di Beta rimangano adeguati e che quindi confermino lo stato di salute dell’impianto dell’ovulo.

Si tratta di test di routine, che anche nel caso in cui dovessero essere ripetuti, non dovrebbero causarvi alcun tipo di preoccupazione.

Un nuovo stile di vita

Lo stile di vita della futura mamma deve essere diverso da quello che teneva prima. Innanzitutto la dieta deve contenere circa il 15–20% in più calorie, per sopperire a quelle che sono le necessità del feto.

Si dovrebbe anche cercare, soprattutto nel caso di gravidanze complicate, l’attività fisica estremamente dispendiosa e anche i lavori pesanti.

Allo stesso tempo è sicuramente necessario intraprendere qualche sport consigliato per le donne che affrontano una gravidanza, perché essere incinte non è una scusa per essere pigre.

Sarà comunque il ginecologo ad indicarvi quali sono i primi passi necessari per continuare la gravidanza in un buono stato di salute.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons