Loading...

Tatuaggio durante allattamento: si può fare?

tatuaggioMolte mamme al giorno d’oggi sono appassionate di tatuaggi, ma qualche dubbio rimane sempre quando si parla di gravidanza e tatuaggi e allattamento e tatuaggi.

Sappiamo che durante la gravidanza sono sconsigliate tutte quelle azioni che possano interferire con lo sviluppo del bambino, tra cui i tatuaggi, il cui inchiostro è composto da sostanze nocive che potrebbero nuocere al feto.

Per quanto riguarda l’allattamento ci sono gli stessi rischi? Oggi vedremo assieme come comportarci in caso di tatuaggi durante l’allattamento, risponderemo alle vostre domande e vi daremo qualche consiglio.

Tatuaggi e allattamento

Durante la gravidanza bisogna evitare insaccati, cibi crudi, cibi piccanti o verdure non igienizzate, ma durante l’allattamento una mamma può riprendere ad alimentarsi normalmente.

L’allattamento è un periodo in cui la mamma deve alimentarsi regolarmente e in maniera corretta per dare al bambino tutto il nutrimento e tutte le difese necessarie.

La scienza medica non ha ancora studiato quali potrebbero essere le conseguenze di un tatuaggio durante l’allattamento, ma tra i medici ci sono già due scuole di pensiero.

Una fazione crede che i tatuaggi durante l’allattamento non possano in alcun modo interferire con il normale sviluppo del bambino, l’altra fazione pensa che sarebbe bene evitare perché, visto che non ci sono ancora conferme ufficiali, aspettare qualche mese prima di tatuarsi non sarebbe poi una tragedia.

Cosa fare?

Sembra che la quantità di sostanze assorbite dall’organismo con un tatuaggio sia davvero trascurabile e che l’allattamento non possa risentirne, ma se siete ugualmente preoccupate, chiedete consiglio al vostro medico. In assenza di studi ufficiali è sempre meglio essere prudenti.

Il problema reale potrebbero essere le infezioni, ma se il vostro tatuatore rispetta tutte le norme igieniche anche questo rischio è scongiurato. Sembra però che molti tatuatori evitino di tatuare donne in stato interessante o nel periodo dell’allattamento. In assenza di studi in pochi si assumerebbero il rischio.

Se siete piuttosto sensibili al dolore, vi sconsigliamo di fare il tatuaggio durante l’allattamento, un’eventuale assunzione di antidolorifici  potrebbe essere nociva per il piccolo. In assenza di prove certe forse sarebbe meglio aspettare di terminare il periodo di allattamento del vostro piccolo prima di prendere appuntamento dal tatuatore.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons