Loading...

Ukulele: può essere propedeutico alla chitarra per i bambini?

L’ukulele è uno strumento ancora poco diffuso, è a corde ed appartiene al mondo delle chitarre. Si presenta più piccolo e maneggevole ed è venduto a prezzi relativamente bassi.

Se pensi al bambino, sai bene che l’approccio alla musica deve essere simpatico e giocoso, cosa difficile da fare se ci si accosta a strumenti importanti che prevedono anche delle spese importanti da parte della famiglia.

Questo strumento ha un suono vivo e allegro, è perfetto per stimolare la creatività del bambino e per farlo approdare al mondo della musica che è fondamentale nel suo sviluppo emotivo, caratteriale e comportamentale.

Conosciamo insieme questo strumento che sta iniziando ad entrare anche nella nostra cultura, per valutare se può essere la scelta adatta per il tuo bambino.

La manualità

L’ukulele è una buona scelta poiché è piccolo, maneggevole e facile da trasportare e le corde, soprattutto se scegli l’ukulele soprano, sono abbastanza morbide e flessibili. Questo può aiutare il bambino a non farsi male e in più sarà libero di approcciarsi al mondo degli strumenti a corda.

Sulla cassa di risonanza sono innestate le corde che hanno una durata molto lunga ed emettono suoni limpidi che permettono di suonare davvero qualsiasi genere musicale, ma anche di giocare emettendo suoni immediati.

Fondamentale è un buon uso della mani e delle dita che dovranno andare a stimolare le corde e creare gli accordi sulla tastiera: entrambe le parti del corpo si dovranno coordinare bene con un importante stimolo mentale.

Una piccola chitarra

L’ukulele può anche essere definito una chitarra in miniatura: le differenze strutturali sono quasi impercettibili, ma l’ukulele è molto più maneggevole, leggero e piccolo grazie alla cassa minore e alla tastiera più corta.

Dunque il passaggio dall’ukulele alla chitarra potrebbe diventare quasi naturale: dopo aver suonato questo strumento, il bambino sarà portato naturalmente ad approcciarsi verso l’altro strumento che sembrerà fin da subito familiare.

Il funzionamento, infatti, sarà già chiaro e definito e le mani saranno abituate alla gestione dello strumento e delle corde, ma con la chitarra ci saranno possibilità più ampie grazie alla maggior vastità di repertorio e ai suoni diversi e più versatili.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons