Loading...

Un mese ritardo e test negativo

A cosa è dovuto il ritardo mestruale se il test è negativoI ritardi mestruali sono comuni in tutte le donne. Non c’è da preoccuparsi quando si tratta di ritardi lievi, sono normali.

Il caso diventa preoccupante quando le mestruazioni ritardano di addirittura un mese. Se la prima cosa che avete fatto è eseguire un test di gravidanza, avete fatto più che bene. Ma cosa succede quando l’esito del test è negativo? A cosa è dovuto questo ritardo?

Stress

Il ritardo mestruale non deve essere sempre associato ad un’eventuale gravidanza. I ritardi possono dipendere anche da altri fattori, primo fra tutti lo stress.

Come ben sappiamo, l’ipotalamo è la parte del cervello che regola il nostro ciclo e quando il suo normale funzionamento viene alterato da uno stato di stress e di ansia particolarmente elevati, anche il nostro ciclo presenterà delle problematiche. Può capitare, infatti, che per quel mese il ciclo salti e che si ripresenti il mese seguente, come se niente fosse.

Test di gravidanza non affidabili

Per quanto possa essere sofisticato, un test di gravidanza rimane pur sempre uno strumento di quelli che possono fallire. Se avete un preoccupante ritardo ed il test vi ha dato esito negativo, niente paura.

Per essere sicure di non essere incinte, affidatevi ad un professionista e sottoponetevi alle dovute analisi del sangue. Prevenire è meglio che curare.

Peso

Molto spesso i ritardi possono essere anche causati da un eccessivo aumento di peso o di una forte perdita di peso.

Non avendo a disposizione una specifica quantità di grasso corporeo, non è possibile produrre estrogeni, gli ormoni femminili grazie ai quali avviene la maturazione degli ovuli. Cercate di raggiungere il peso ideale e di lasciare la vostra mente libera dai pensieri negativi, vedrete che il ciclo arriverà.

Contraccettivi e allattamento

Alcuni contraccettivi possono alterare il normale andamento del ciclo mestruale. Se improvvisamente quest’assunzione viene interrotta, sarà inevitabile avere un ritardo.

Stessa cosa per quanto riguarda l’allattamento. Gli ormoni impegnati per garantire un normale funzionamento dell’allattamento, molto spesso riescono persino a bloccare l’ovulazione. State tranquille, appena smetterete di allattare, avrete il ciclo più regolare del mondo!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons