Loading...

Utero Bicorne: cos’è?

Per utero bicorne si intende una problematica a livello congenito dell’utero. 

Viene definita congenita proprio perchè ci sono state delle modificazioni genetiche quando il feto era ancora in sviluppo.

La malformazione consiste in una forma anomala dell’utero, a cuore invece che a forma di una pera rovesciata, con delle biforcazioni che vanno a finire nella parte bassa del corpo uterino. 

Spesso questa patologia viene chiamata proprio utero a cuore

Le corna sono divise però da un setto

Tra i vari tipi di utero bicorne, troviamo: l’utero bicolle e l’utero unicolle rispettivamente perchè nel primo ci sono nella cervice due vie, nel secondo ve ne è una sola. 

Come si può manifestare?

Molti sono stati gli studi effettuati per capire cosa ci fosse alla base di questa anomalia congenita, ma molti medici ancora non ne conoscono la causa precisa

Per alcuni la causa dell’utero bicorne riguarderebbe i dotti paramesonefrici e il loro sviluppo nel corso dell’embriogenesi. 

Questi dotti, detti anche di Müller, grazie agli estrogeni formano l’utero e tutti i suoi elementi che vanno dalle tube fino alla vagina

La loro anomalia va ad intaccare sia la parte bassa dell’utero, provocando l’unione della parte inferiore dell’utero, sia la parte alta dell’organo, dove si creano queste biforcazioni. 

La percentuale di anomalie ai dotti di Müller si aggira intorno al 25%, ma altri pensano che la causa non sia questa e che vengano colpite tra lo 0,1% e lo 0,5% delle donne. 

Tra la sintomatologia possiamo riportare danni durante il parto, come un aborto spontaneo, nel peggiore dei casi, un parto prematuro, una posizione inadeguata del feto al momento del parto e la possibilità che il proprio figlio nasca con delle malformazioni al corpo. 

Spesso, però, si può essere anche portatori sani di utero bicorne ed essere di conseguenza asintomatici

Come agire?

Per prima cosa è bene rivolgersi ad un ginecologo che determinerà se si soffre o no di utero bicorne tramite vari accertamenti

In seguito sarà necessario sottoporsi ad un’operazione chirurgica per eliminare il problema.

Il ginecologo indicherà se effettuare un cerchiaggio cervicale o la metroplastica di Strassmann

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons