Loading...

Varicella nel bambino cause, sintomi e terapia

La varicella è una malattia infettiva molto comune, ma anche molto contagiosa causata dal virus Varicella Zoster, che fa parte della famiglia degli Herpes virus. In genere colpisce i più piccoli tra i 5 fino ai 10 anni. Si trova nella lista delle malattie esantematiche e causa una fastidiosa febbre e rash cutaneo vescicolare su tutto il corpicino.

In genere si sviluppa durante l’inverno e la stagione primaverile e guarisce in 7-10 giorni al massimo. La malattia può diventare grave nel bambino se non curata o se colpisce bambini immunodepressi.

Il contagio avviene per via aerea con la tosse e gli starnuti oppure si trasmette per il contatto diretto con l’eruzione cutanea e il liquido presente nelle vescicole.

Sintomi

I sintomi della varicella iniziano ad affliggere il piccolo dopo il periodo di incubazione di due massimo tre settimane. Arrivano poi vescicole che diventano pustolose e crostose e sono pruriginose.

Lo sfogo inizia prima sul cuoio capelluto e sul viso e poi attacca il torace, braccia, gambe e persino i genitali. In alcuni casi le pustole possono comparire anche a livello delle mucose del piccolo.

Quando il bimbo ha le vescicole il prurito è molto intenso e va trattato (vedremo insieme come), la maggior parte delle croste sparisce in circa una ventina giorni dall’esordio.

Diagnosi e terapia

La diagnosi è clinica e la terapia punta a ridurre i sintomi. Ai bambini possono essere somministrati antistaminici per il prurito e paracetamolo per la febbre, ma solo il medico può decidere dosi, modi e tempi di somministrazione. I medicinali possono essere anche molto dannosi per i bambini se utilizzati impropriamente.

È utile anche un’adeguata idratazione del piccolo per velocizzare la guarigione e ad aiutare il recupero. Per mitigare il prurito si possono utilizzare antistaminici e non il talco mentolato che ritarda il risanamento delle lesioni.

Il vaccino è un metodo utile per la prevenzione e per ridurre il rischio di contagio a scuola della varicella. Ricorda che, se noti nel tuo piccolo i sintomi della varicella, dovrai rivolgerti immediatamente al pediatra per decidere il trattamento.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons