Loading...

Vitamina A perché è controindicata in gravidanza?

Il periodo della gestazione è senza ombra di dubbio uno dei più delicati che una donna possa attraversare nel corso della sua vita e, per affrontarlo senza correre rischi particolari per la futura mamma o per il bambino che porta in grembo, ci sono alcune accortezze da considerare durante i 9 mesi della gravidanza.

Tra queste accortezze abbiamo sicuramente l’alimentazione, l’assunzione di alcuni farmaci o integratori a base di vitamine, alcuni dei quali, seppur benefici per l’organismo, sarebbe meglio evitare durante la gestazione.

Oggi vedremo insieme quali sono i motivi per cui la vitamina A è controindicata in gravidanza.

Che cos’è la vitamina A? Dove si trova?

La Vitamina A è una sostanza di fondamentale importanza per il nostro organismo. Si trova in diversi alimenti, come il fegato, le uova, gli ortaggi, i crostacei, la frutta, le verdure, i derivati del latte e tanti altri ancora.

Tra i miglioramenti che la Vitamina A può apportare al corpo umano ricordiamo soprattutto i seguenti:

  • Favorisce il funzionamento della vista;
  • Supporta le normali funzioni del sistema immunitario;
  • Favorisce lo sviluppo dei tessuti ossei e dei denti;
  • È un antiossidante.

Perché la vitamina A è controindicata in gravidanza?

Nonostante tutti i vantaggi che l’assunzione di Vitamina A può apportare all’organismo in condizioni normali, nel caso di una gravidanza ci sono delle controindicazioni e, per questo motivo, è meglio evitare di assumerne dosi massicce durante i 9 mesi della gestazione.

Il motivo per cui la Vitamina A è controindicata in gravidanza è da ricercarsi nei danni che potrebbe causare alla gestante e al bambino, soprattutto per quanto riguarda gli effetti teratogeni. Tra le malformazioni più comunemente causate da un abuso di Vitamina A durante la gestazione ricordiamo:

  • Difetti del palato;
  • Difetti del sistema nervoso;
  • Difetti degli arti;
  • Difetti dell’apparato urogenitale;
  • Difetti cardiovascolari.

Cosa bisogna fare se si ha una carenza di Vitamina A in gravidanza?

Tenendo conto di quelli che sono i rischi di cui abbiamo appena parlato, non possiamo escludere la possibilità che la gestante si trovi in una condizione di carenza della Vitamina A.

In questi casi sarebbe opportuno integrarla apportando delle modifiche alla dieta, ma non prima di rivolgersi al proprio medico per capire come comportarsi senza danneggiare la salute del bambino o della madre.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons