Loading...

Vomito biliare in gravidanza: la guida

Soffrire di nausea e vomito è molto frequente in gravidanza, soprattutto nel corso delle prime settimane di gestazione. Le nausee spesso compaiono la mattina a digiuno e causare un vomito verdastro e amaro, detto vomito biliare. Le nausee però possono ripetersi durante la giornata.

Al momento non ne conosciamo le cause esatte, ma sembra che la nausea e il vomito siano provocati dai cambiamenti ormonali della gravidanza. Spesso i sintomi sono facilmente sopportabili e vanno via dopo le prime settimane, ma per alcune donne non è così.

Il vomito può diventare quasi invalidante e causare anche una notevole perdita di fluidi corporei, perdita di peso e iperemesi gravidica. Cosa succede? Si tratta di un’eventualità pericolosa? Vediamolo insieme.

Vomito biliare in gravidanza: bisogna preoccuparsi?

Se il vomito è persistente e abbondante, bisogna contattare il medico quanto prima. Questo perché potrebbe causare uno scarso apporto di sostanze nutrienti al feto.

Vomitare al mattino e a digiuno una sostanza verde giallognola e amara, può essere normale, dato lo stomaco è vuoto, ma se il vomito biliare comprare continuamente, consigliamo di chiamare il medico.

In genere per evitare il vomito è possibile consumare alcuni cibi particolari, come crackers o fette biscottate che aiutano ad assorbire i succhi gastrici. I cibi secchi vanno ingeriti al mattino prima di alzarsi dal letto. In questo modo aiuterai lo stomaco a proteggersi dalla nausea.

In genere per ridurre i sintomi della gravidanza basta idratarsi, mangiare correttamente durante la giornata e fare un pochino di attività fisica. Anche una passeggiata breve al giorno aiuta a combattere le nausee al mattino e a riattivare l’organismo.

Quando chiamare il medico?

Se il vomito diventa insopportabile e causa perdita di liquidi continua, è necessario contattare il medico. Può essere necessario un ricovero in ospedale, per la reintroduzione dei liquidi per via endovenosa.

In alcuni casi può essere necessario anche somministrare dei farmaci contro il vomito, ovviamente compatibili con la gravidanza e sotto stretto controllo del medico.

Se soffri anche di vertigini, debolezza, urina scura, palpitazioni e tachicardia e se nel vomito noti anche un po’ di sangue, contatta immediatamente il medico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons