Loading...

Vomito del neonato: cause e rimedi

vomito bambinoIl vomito nei bimbi piccoli è un avvenimento per nulla raro o sconvolgente, spesso può capitare che il bimbo vomiti dopo il pasto soprattutto se abbondante o molto rapido. Un bimbo può vomitare anche se mangia senza avere realmente fame o senza che il cibo gli sia gradito.

A volte un piccolo rigurgito può presentarsi dopo la poppata, nel momento in cui il bimbo fa il ruttino. Solo in casi rari il vomito è spia di una patologia importante.

Da che cosa è causato il vomito?

La presenza di episodi di vomito nel bambino in genere è di tipo fisiologico, quindi non preoccupante, o dovuto ad un’alimentazione troppo abbondante. Spesso il vomito può essere legato a delle coliche o al raffreddore. I casi meno innocui possono essere legati a:

  • Allergie e/o intolleranze alimentari;
  • Infezioni;
  • Encefaliti;
  • Infezioni intestinali;
  • Anomalie del piloro;
  • Ernia iatale;
  • Ernia inguinale.

Quando contattare il pediatra?

Nel caso in cui gli episodi siano troppo frequenti e violenti o piuttosto abbondanti, dovreste contattare il pediatra. Anche in caso di difficoltà nella deglutizione e di episodi di cianosi, bisogna chiamare immediatamente il pediatra.

Altri casi in cui bisogna tenersi in allarme sono:

  • Difficoltà di respirazione;
  • Pallore eccessivo dopo il vomito;
  • Feci anomali;
  • Perdita di peso.

Se il rigurgito è composto principalmente da latte ed è di scarsa quantità, lo stato d’allarme può tranquillamente rientrare. I sintomi spesso scompaiono da soli. Nel caso in cui il vomito abbia uno strano colore giallo o verde, potrebbero esserci dei problemi da segnalare al pediatra.

Rimedi

Esistono degli accorgimenti molto utili per limitare gli episodi di vomito:

  • Preferite una poppata tranquilla, serena e con delle pause;
  • Pulite bene il nasino del piccolo;
  • Aiutate il bimbo a fare il ruttino;
  • Non fate sdraiare il piccolo subito dopo averlo fatto mangiare;
  • Evitate di mangiare cibi grassi, pesanti o piccanti che possono mutare il sapore del latte.

In caso di stenosi del piloro, invece, sarà necessaria una diagnosi con una radiografia a contrasto. In questo modo il medico potrà visionare il piloro e controllarne l’eventuale restringimento. Nel caso di anomalie al piloro, potrebbe essere necessario intervenire chirurgicamente sul piccolo, ma si tratta comunque di valutazioni che vanno lasciate al pediatra ed eventualmente al chirurgo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons