Loading...

Vulvovaginite in gravidanza: cause, sintomi, cura

vulvovaginiteTante donne soffrono di vari problemi nel corso della gravidanza ed è comune che compaia la vulvovaginite. La vulvovaginite è un’infiammazione che interessa sia la vulva che la vagina della donna e non è raro che compaia in gravidanza.

Un semplice infezione in un altro momento della vita può diventare fonte di preoccupazione per la futura mamma.

Cosa bisogna fare per curare la vulvovaginite se si è in gravidanza? Vediamolo insieme.

Vulvovaginite: cos’è

La vulvovaginite può essere infettiva o non infettiva e colpisce frequentemente la donna in gravidanza e/o nel post-parto. Le variazioni ormonali modificano la mucosa vaginale e facilitano l’insorgenza di vulvovaginiti.

I sintomi di una vulvovaginite sono:

  • Bruciore;
  • Prurito alla vulva o alla vagina;
  • Perdite;

Le vulvovaginiti possono essere causate da:

  • Diabete;
  • Escherichia Coli;
  • Candida Albicans;
  • Papilloma Virus;
  • Trichomoniasi vaginale;
  • Herpes Simplex;
  • Gardnerella Vaginalis;
  • Gonorrea;

Anche i batteri fecali potrebbero provocare la comparsa di vulvovaginite. Si consiglia una corretta igiene intima per ridurre il rischio di vulvovaginiti e per velocizzare la guarigione.

Se l’infezione è a trasmissione sessuale, anche il partner deve seguire il trattamento per evitare il rischio di recidive. Per le donne in gravidanza la cura della vulvovaginite deve essere prescritta da un medico. È fondamentale curare la vulvovaginite perché le infezioni potrebbero finire per infettare il neonato al momento del parto.

Tra le altre cause delle vulvovaginiti ci sono anche coloranti chimici o detersivi aggressivi che possono provocare delle allergie. Alcuni detergenti intimi e bagnoschiuma, un uso scorretto delle lavande vaginali e l’abuso dei profumi intimi può causare la comparsa della malattia. Infine i pantaloni molto attillati possono aumentare il rischio di vulvovaginiti.

Una corretta igiene intima aiuta a ridurre il rischio di contrarre una vulvovaginite, indossare indumenti di cotone e chiari aiuta a guarire più velocemente e a ridurre il rischio di infezione.

Vulvovaginite in gravidanza

È fondamentale curare le vulvovaginiti in gravidanza perché potrebbero causare difficoltà nel parto e problemi al bambino. Per la cura delle vulvovaginiti bisogna seguire una terapia farmacologica prescritta dal medico.

Per la cura delle vulvovaginiti si usano antibiotici o antimicotici, nel caso di vulvovaginite da reazione allergica servono cortisone e antistaminici. Tutti questi medicinali devono essere prescritti dal medico a seguito di un accurato controllo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons