Loading...

Zii: il ruolo nella crescita del bambino

In alcune antiche civiltà gli zii condividevano con i genitori il ruolo di educatori, partecipando attivamente all’educazione dei bambini. Questa adesione dava un valore speciale al rapporto tra fratelli come esempio di amore, rispetto e affetto.

Oggi l’educazione è quasi completamente esclusiva dei genitori, e questo è un comportamento spesso utile perché evita che si creino conflitti e confusione nella mente dei bambini.

Essendosi sdoganati dal ruolo prettamente educativo, rimasto completamente e giustamente nelle mani dei genitori, gli zii possono godere di un ruolo privilegiato nei confronti di nipoti.

Una funzione IBRIDA

Hanno una funzione ibrida, diversa da quella dei genitori, ma anche dei nonni, soprattutto per una questione anagrafica. Gli zii divengono, in questo modo, migliori amici, confidenti e consiglieri.

I nipoti non sentono alcun giudizio nei loro confronti e questo li porta a confrontarsi liberamente con questi adulti, così simili a mamma e papà eppure così diversi.

Il legame che si crea, in questo modo, tra zii e nipoti è solido, ma anche estremamente reattivo. Vediamo di capire meglio la questione.

Non solo divertimento

Il contributo degli zii nella vita dei loro nipoti copre tutti gli aspetti dell’esistenza: non solo svago, confidenze e divertimento, quindi…

Essi posso diventare dei veri e propri mentori, che guidano i bambini o i ragazzi in ambito scolastico prima e lavorativo, dopo. Sono una presenza preziosa anche nell’affrontare situazioni familiari difficili come un divorzio o un lutto.

I bambini, spesso, sono più aperti ad accettare l’aiuto degli zii rispetto a quello dei genitori. Questo è del tutto normale, visto che mamma e papà rappresentano l’autorità verso il quale spesso si prova astio o si con cui si è in disaccordo.

Gli zii sono un punto di riferimento

Per la maggior parte dei bambini e dei ragazzi, quindi, gli zii rappresentano un importante punto di riferimento: occupano una speciale posizione di equilibrio tra lo spazio privato del bambino o ragazzo e il resto del mondo.

I nipoti non si sentono “invasi” e riescono a interagire con gli zii in modo sereno e costruttivo, usandoli come confidenti, consiglieri o intermediari tra loro e mamma e papà.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons