Loading...

Parto Naturale con Epidurale: dolore e rischi

epiduraleIl dolore, durante il parto c’è e, anzi, ne è una componente primitiva, fondamentale e radicale. Ma nessuno, neanche chi pensa di sottoporsi ad un rito arcaico e tradizionale come quello del parto, vuole provare dolore ed è per questo che l’epidurale è diventata tanto popolare negli ultimi tempi.

Ma vediamo insieme di saperne di più, per conoscere, per deliberare, per decidere se sia davvero il caso di affidarsi all’epidurale oppure no.

Ci sono problemi durante il parto?

L’epidurale è una procedura che, anche durante un travaglio naturale, dovrebbe essere d’aiuto, invece che di ostacolo, anche se esistono problemi collegati inevitabilmente al ricorso a questa pratica, ovvero:

  • Diminuzione delle contrazioni, che spesso costringe i medici a ricorrere all’uso di ossitocina per favorire il parto;
  • Battito cardiaco del bambino che può farsi problematico e che deve comunque essere monitorato più di frequente;
  • Abbassamento improvviso della pressione;
  • Prurito diffuso;
  • Sensazione di spinta fortemente accentuata.

Come vedete, nonostante quello che ci raccontano riguardo l’epidurale, i problemi ci sono eccome e devono essere messi seriamente in debita considerazione prima di scegliere, o meno, di prendere una strada del genere.

Quando bisogna farla?

Ci sono molte donne che preferiscono partire direttamente dall’epidurale, evitando di vedere come procedere il travaglio. Si dovrebbe, però, almeno provare a vedere come procede il travaglio prima di prendere una decisione del genere, una decisione che comunque potrebbe avere i suoi risvolti e che dovrebbe essere ponderata per bene.

Si rende necessaria quando la tensione e il nervosismo però ormai la fanno da padroni, con la mamma che è ormai troppo contratta e negativa per permettere al parto di avvenire con tranquillità.

Si rende necessaria anche quando il dolore è effettivamente molto difficile da sopportare e, cosa più importante, quando il male ha un effetto deleterio e negativo sulla nascita in corso.

Per tutti gli altri casi, meglio evitare l’epidurale, almeno secondo quanto ritengono gli ostetrici italiani, ostetrici comunque di un paese dove meno del 20% dei parti avviene sotto epidurale.

E’ dolorosa?

A detta della maggior parte delle donne, no. Si tratterebbe, infatti, semplicemente di un pizzicotto, un piccolo fastidio dovuto ad una normalissima siringa che viene iniettata nella schiena, niente di più.

Per sapere cos’è la manovra esterna di rivolgimento, dai un’occhiata quì!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons