Loading...

Pavimento Pelvico: come esercitarlo per il parto

pavimento pelvicoIl pavimento pelvico è un’area molto importante sia per gli uomini che per le donne. È un complesso muscolare che ha come funzione quella di regolare il rilascio e la tensione dell’ano, dell’uretra e del canale vaginale.

È molto importante svilupparne le potenzialità durante la gravidanza, poiché può aiutare ad avere un parto meno doloroso e a combattere i problemi di incontinenza tipici della gestazione.

Come si può esercitare il pavimento pelvico? Troverai una guida completa subito sotto.

Gli esercizi di Kegel

Gli esercizi di Kegel sono più famosi nel campo della sessualità che in quello della maternità. Parliamo di un complesso di esercizi che hanno come obiettivo, appunto, quello di rinforzare e rinvigorire il nostro pavimento pelvico.

Sono esercizi molto utili a chi vuole migliorare la propria sessualità perché è provato che aiutano sia l’orgasmo sia il piacere.

Per chi sta affrontando però una gestazione, il discorso è ovviamente diverso: gli esercizi di Kegel sono infatti utili per permettere sia di controllare le contrazioni che facilitano il parto, sia per evitare di rimanere vittime troppo spesso dell’incontinenza rettale e urinaria che spesso affligge le donne sia durante la gravidanza che dopo il parto.

Si possono rinvigorire questi muscoli? Certo. Vediamo come.

Kegel, ovvero imparare a contrarre il pavimento pelvico

Gli esercizi di Kegel (dei quali abbiamo già parlato qui) sono degli esercizi che prevedono la contrazione dei muscoli del pavimento pelvico.

  • Provate a contrarre i muscoli in questione come fareste quando cercate di trattenere la pipì. Fatelo per 3 secondi, poi rilasciate. Poi di nuovo per 3 secondi. Potere fare, seguendo questo esercizio, fino a 15–20 ripetizioni.
  • Stando sedute a terra, con la schiena ben poggiata contro una parete, provate a contrarre i muscoli che circondano il vostro ano, come fareste ad esempio se state cercando di trattenere le feci. Anche qui le ripetizioni sono di 3 secondi di contrazione e 3 secondi di riposo.

È davvero utile?

Sì, sia durante la gravidanza, sia per il parto, sia per il post-parto. Gli esercizi di Kegel e più in generale la cura del pavimento pelvico fanno parte ormai della routine di presidi che vengono consigliati a chi sta affrontando una gravidanza.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons