Loading...

Voglie in Gravidanza e Macchie sulla Pelle: quanto c’è di vero?

voglieAi tempi dei nostri nonni, o anche delle nostre madri, era frequente credere che, se un bambino fosse nato con una macchia sulla pelle, era da attribuire ad una voglia alimentare che la donna, durante la gravidanza, non aveva soddisfatto.

Da qui, in base al colore della macchia, si stabiliva anche quale alimento aveva determinato la macchiolina sulla pelle del neonato.

Se, presa da una improvvisa voglia, la donna non era in grado di soddisfarla, era assolutamente vietato toccarsi in faccia e nelle parti visibili altrimenti, il contatto delle mani con una qualsiasi parte del colpo, avrebbe lasciato un segno sulla pelle del nascituro.

Quanto c’è di vero?

Naturalmente queste sono dicerie popolari che niente hanno a che vedere con teorie scientifiche. Le voglie di cui sono assalite le donne in gravidanza sono dettate da una variazione ormonale nel sangue che determina il desiderio e la richiesta di un determinato alimento.

Un altro motivo molto importante che determina una richiesta ossessiva è da ricondurre al fattore emotivo. La futura mamma in questo periodo cerca inconsciamente più attenzioni e più protezione da parte di tutti.

Sapere che ogni suo desidero verrà immediatamente esaudito comporta, nel suo intimo, la consapevolezza di essere amata e coccolata da tutti.

A cosa sono dovute le macchie sulla pelle?

La famose “voglie” attribuite a desideri non appagati, altri non sono che piccole malformazioni della pelle. Quelle di colore scuro sono dovute ad un accumulo di melanina, quelle più chiare invece, manifestano una carenza di melanina proprio in quella piccola area della cute.

Anche le macchie rossastre hanno una spiegazione scientifica e sono dovute a piccole malformazioni dei capillari.

Bisogna assecondare le voglie?

Le voglie in genere sono richieste, da parte del nostro organismo, di sostanze necessarie in quel determinato momento. Se hanno una frequenza limitata, certamente possono essere soddisfatte. Ma se la voglia viene usata come pretesto per abusare di un determinato alimento (in genere i dolci), allora è meglio che venga ignorata per salvaguardare la salute della futura mamma.

Un eccesso di alimenti determinerebbe un aumento eccessivo del peso corporeo,  portando la bilancia a cifre decisamente a rischio. Chi vuole vedere come combattere le voglie, preoccupato o no dalla leggenda, può leggere comunque il nostro speciale dedicato appunto a come combattere le voglie.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons