Loading...

Si può bere il latte in gravidanza?

latteLa gravidanza è sicuramente uno dei periodi più belli che una donna possa attraversare, ma insieme alla felicità di mettere al mondo una nuova creatura arrivano anche molti dubbi, soprattutto per quanto riguarda l’alimentazione della gestante.

Uno dei dubbi più frequenti riguarda l’assunzione del latte, ad esempio se va bevuto crudopastorizzato o se è meglio bere latte UHT. Nel presente articolo ci poniamo l’obiettivo di chiarirvi le idee sull’argomento.

Quali sono le differenze tra latte crudo, pastorizzato e UHT?

Il latte crudo è quello appena munto, il più fresco in assoluto in quanto viene solo refrigerato. Come tale, oltre ad essere il più gustoso, potrebbe contenere germi, anche se la presenza di organismi batterici dipende soprattutto dalle condizioni igieniche dell’allevamento.

Attraverso il processo di pastorizzazione possiamo ridurre notevolmente la quantità di germi e batteri presenti nel latte- Questo metodo ci consente proprio di sterilizzare la bevanda. In questo caso si tratta, appunto, di latte pastorizzato.

Infine il latte UHT, comunemente conosciuto come “latte a lunga conservazione”, viene letteralmente sterilizzato, e questo, oltre ad azzerare completamente la quantità di germi, ci permette di conservarlo intatto per un periodo di tempo che può arrivare fino a 6 mesi.

Qual è il latte più adatto per una donna gravida?

Arriviamo quindi al punto centrale della questione: quale latte dovrebbe assumere una donna incinta? Per i motivi sopra elencati la risposta è quasi ovvia, il latte crudo è sicuramente il meno indicato (se non vietato) a causa dell’alto contenuto di germi.

Consigliamo alle gestanti di scegliere latte pastorizzato e/o latte UHT per la propria dieta. Vediamo ora quali sono i principali benefici che questa bevanda può apportare al bambino e alla sua mamma:

  • E’ ricco di vitamine;
  • E’ ricco di calcio, utile per la formazione delle ossa e dei denti;
  • Contiene proteine e grassi di qualità;
  • E’ ricco di fosforo;
  • Previene il diabete di tipo 2.

Infine, assumendo latte crudo durante la gestazione si aumenta notevolmente il rischio di listeriosi, e di toxoplasmosi (una patologia fortemente collegata all’assunzione di alimenti crudi).

Un’ottima alternativa se siete amanti del latte crudo è quella del latte fresco pastorizzato, che ha comunque un sapore gustoso, e in questo modo non rischiate di mettere in pericolo la vita del piccolo!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Mammaperfetta.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons